Progetti di Transiti

Innovazione e ricerca del team di Transiti: il comitato scientivico, i progetti di ricerca e la D-stanza

Comitato-Scientifico-copy

Quelli che s'innamoran di pratica sanza scienzia son come 'l nocchier ch'entra in navilio senza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada. Sempre pratica deve essere edificata sopra la buona teoria

leonardo da vinci

Comitato scientifico

Una guida multidisciplinare

Il Comitato Scientifico Psicologia d’Espatrio, oltre ad assolvere una funzione di garanzia sul rigore metodologico e scientifico e sull’attendibilità dei risultati raggiunti, si adopererà per facilitare l’ampliamento delle relazioni sia con la comunità scientifica nazionale ed internazionale sia con Istituzioni pubbliche e private interessate alle competenze che transiti sarà in grado di sviluppare.

Prof. Alessandro Zennaro

Professore ordinario di Psicopatologia e Psicodiagnosi 
Direttore del Dipartimento di Psicologia
Vicedirettore della Scuola di Studi Superiori Ferdinando Rossi (SSST)

Prof. ssa Francesca Prandstraller

Lecturer, Docente di Gestione delle Risorse Umane, Dipartimento di Management e Tecnologia Università Luigi Bocconi, Milano, esperto di espatrio

Prof. Peppino Ortoleva

Studioso di storia, è stato professore ordinario di storia dei media all’Università degli studi di Torino. E’ anche curatore di mostre, musei, programmi radiofonici e opera nel campo della ricerca sulla comunicazione e la produzione culturale

Prof. ssa Roberta Ricucci

Professore associato di sociologia delle relazioni interetniche e di sociologia dell’Islam al Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università di Torino. E’ affiliata al Center for the Study of Religion and Society all’Università di Notre Dame (US), ricercatrice senior a FIERI e membro del network of excellence IMISCOE. Studiosa di migrazioni nell’area mediterranea, è leader di numerosi progetti nazionali ed internazionali

Progetti di ricerca

comprendere per progettare

Una vasta letteratura sugli interventi psicoterapeutici in presenza indica che la relazione terapeutica è un fattore di cambiamento specifico e spiega una maggiore variabilità nei risultati degli interventi rispetto a fattori specifici, come modelli o tecniche cliniche teoriche.

Dato il suo ruolo cruciale, è importante definire e valutare le caratteristiche peculiari nonchè il ruolo della relazione terapeutica negli interventi psicoterapeutici mediati dallo schermo (PMS). Sosteniamo la necessità di un coinvolgimento diretto dei professionisti nel processo di ricerca e l’istituzione di una collaborazione tra loro e le istituzioni che consenta alle parti di unire le loro competenze di base ed affrontare le questioni chiave e le preoccupazioni sulle caratteristiche peculiari dei PMS.

d-Stanza

così lontano, così vicino

Tutti gli incontri online effettuati durante le consulenze o la terapia avvengono nella d-Stanza. La d-Stanza è un luogo online specificatamente pensato dagli psicologi di transiti e realizzato con la supervisione del CIO di transiti ing. Mauro Sclavo per gestire le consulenze psicologiche in luoghi e fusi orari diversi.

La d-Stanza è un ambiente sicuro ed accogliente, dove ci si può relazionare via Voip con il terapeuta ed esprimersi in assoluta libertà. Entrarvi è semplice, si accede direttamente dal sito. La d-Stanza è protetta da una tecnologia avanzata con crittografia end-to-end, che garantisce totale sicurezza e rispetto della privacy. Non è richiesto alcuno scambio di informazioni personali tra paziente e terapeuta.

Gli incontri non vengono registrati nè i dati di accesso venduti a terzi.

I soli dati utilizzati, resi anonimi, verranno usati esclusivamente a fini di ricerca scientifica.